VIRTUAL TOUR
Biblioteca Queriniana
visita virtuale della città

Biblioteca Queriniana

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Virtual Tour della Sala di lettura della Biblioteca Queriniana

Vista da posizione centrale della Sala di lettura della Biblioteca Civica Queriniana. Le pareti sono ricoperte da librerie in legno con una balaustra percorribile per accedere ai volumi. Sul soffitto si apre un affresco che simula un cielo azzurro con architetture a volta in stile barocco.

Cenni storici

La biblioteca fu fondata nel 1747 dal Cardinale Angelo Maria Querini vescovo di Brescia (1680-1755) il quale la dotò delle sue collezioni bibliografiche privata, affidando all’arch. Marchetti il progetto e il cantiere del palazzo.
Il corpo centrale è evidenziato da un attico a cui si appoggia una balaustra decorata da otto statue raffiguranti Apollo e le allegorie delle scienze e delle arti. Sulle cornici delle finestre sono ancora visibili le lettere iniziali del fondatore: A.M.C.Q.
Si accede alla Sala di lettura (nel filmato) tramite una scala che conduce ad un vestibolo di rappresentanza decorato con stucchi e dipinti che raffigurano gli episodi della vita di Querini.
Tra i manoscritti miniati conservati l'Evangelario purpureo del VI secolo, le Concordanze evangeliche di Eusebio del XI secolo, i Frammenti di San Cipriano del V secolo, un Salterio inglese miniato del XIV secolo e un Evangelario greco del X secolo.